La natura pienissima del vuoto e la poesia: sull’absentia di Paolo Ferrari

CRITICA IMPURA - letteratura, filosofia, arte e critica globale, a cura di Sonia Caporossi

Paolo Ferrari, “Nel mancar del mondo (in-atto) la poesia è…”, -ObarraO Edizioni 2020

Di SONIA CAPOROSSI *

Nel mancar del mondo (in-atto) la poesia è, ultima opera di quell’intellettuale leonardesco che risponde al nome di Paolo Ferrari, appare immediatamente come un libro agile nell’istanza definitoria e nella forma dell’elencatio, in cui l’autore offre, versificando e prosificando, la propria interpretazione personale della natura naturans del poetico. Il libro, nonostante la stringatezza quasi aforistica del testo, possiede un fondamento sostanziale di significanza di immane potenza concettuale e immaginifica. Per rendersene conto, occorre che il lettore deponga innanzitutto le lenti d’ingrandimento della filosofia analitica e comprenda, preliminarmente, che l’impulso primigenio da cui nasce questo libro non è di natura dimostrativa, assiomatica, categorematica. Non è infatti la matematica, bensì la mathesis attraverso l’aisthesis ciò che lo muove, ovvero la ricerca che trova il fine in sé stessa, protendendosi verso una…

View original post 779 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...