I luoghi e il corpo della scrittura: intervista ritrovata a Sonia Caporossi

* Intervista di Gianluca Garrapa risalente al 2017 su Satisfiction, un tempo rintracciabile al seguente link, ora non più a causa del restyling del sito.

http://www.satisfiction.me/category/rubriche/i-luoghi-e-il-corpo-della-scrittura/

CRITICA IMPURA - letteratura, filosofia, arte e critica globale, a cura di Sonia Caporossi


Sonia Caporossi, “Scimmia metafisica”, 2011, digital art

Di GIANLUCA GARRAPA *

Sinossi: le pagine dei libri sono spazi e le scritture hanno quasi sempre uno stesso corpo: sono molto simili tra loro i libri, ma gli uomini e le donne che li scrivono hanno abitudini diverse e scrivono in differenti luoghi e tempi. Questo è un viaggio nel retroscena della letteratura: verso i luoghi e il corpo, appunto, di chi scrive.

GG: Domandone: dove scrivi, quando scrivi, dove cammini quando ti riposi? in quale città o paese è nato il tuo ultimo libro, in che stanza, in che bar? sei mancino o destrorso? passeggi? in bici, in auto, osservi alberi? scruti cornicioni, affondi lo sguardo nel cielo, segui le onde del suono e dell’acqua? quali sono i rumori della città e quali i silenzi delle vaste campagne? fumi? bevi? quanto pesi? scrivi dopo cena, prima di pranzo? quando? la tua…

View original post 672 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...