Incontro con l’autore: Sonia Caporossi, “Da che verso stai?” (Marco Saya Edizioni 2017), Roma, Pentatonic 25/02/2018

CRITICA IMPURA

Sonia Caporossi,
“Da che verso stai? Indagine sulle scritture che vanno e non vanno a capo in Italia, oggi”
Editore: Marco Saya
Anno edizione: 2017
Pagine: 132 p. , Brossura
euro 15

Associazione Culturale “Villaggio Cultura Pentatonic”

Viale Oscar Sinigaglia, 18-20, Roma

Domenica 25 febbraio 2018 ore 17*

Incontro con l’autore: Sonia Caporossi

Da che verso stai? Marco Saya Edizioni 2017

Introduce Anna Maria Curci

“Di che cosa si occupa la critica? Quale è la sua funzione, quali sono gli ambiti di ‘esercizio’? I saggi di Sonia Caporossi qui raccolti entrano subito in medias res e sgombrano il campo – prendendoli di petto con le armi, da altri buttate al macero o lasciate ad arrugginire, del «principio di ragione» – da qualsiasi tentazione a indugiare sia in lamentazioni di prefiche (al grido di “La critica letteraria è morta!”), sia da procedimenti che poco o nulla hanno a che fare con…

View original post 205 altre parole

Annunci

Roma, 19/11/2017: omaggio a Massimiliano Chiamenti – alcune immagini dell’evento

Massimiliano Chiamenti

Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic”

Viale Oscar Sinigaglia 18 – Roma

Domenica 19 novembre 2017 ore 17

Di & con Massi: Omaggio al poeta Massimiliano Chiamenti a 50 anni dalla sua nascita

Letture a cura di Alessandro Brusa, Martina Campi, Francesca Del Moro, Lodovico Guenzi

Interventi critici di Sonia Caporossi e Marco Palladini

Scrittore, traduttore, performer e filologo noto per i suoi studi su Dante, Massimiliano Chiamenti è stato una delle personalità più eclettiche e anticonformiste del panorama letterario italiano nei due decenni a cavallo del nuovo secolo. Scomparso nel settembre del 2011, lascia un’opera poetica di grande rilievo. Ha cantato gli amori difficili, la droga, l’omosessualità e la sieropositività, affrontando tematiche esistenziali universali, perpetuamente in bilico tra uno smisurato amore per la vita e la seduzione della morte. Questo incontro, che prende il nome dalla sua ultima raccolta poetica inedita (di & con Daniele) ha offerto alla città di Roma lo scorso Novembre l’occasione per ricordare o scoprire, attraverso i suoi testi e il ricordo degli amici scrittori, artisti e critici letterari intervenuti, il lavoro di uno dei nomi più interessanti della poesia contemporanea.

 

Serata Chiamenti: Sonia Caporossi durante il suo intervento critico

 

15/12/2016, “Erotomaculae” al Pentatonic. Foto di Dino Ignani

Questo slideshow richiede JavaScript.

Il 15 dicembre 2016, al Pentatonic (Roma), ho letto davanti a un pubblico d’eccezione numerose poesie tratte dalla mia ultima silloge poetica “Erotomaculae” (Algra Editore) con l’introduzione critica di Anna Maria Curci e l’accompagnamento musicale dello sperimentatore chitarristico M° Andrea Moriconi. Ecco alcune foto dell’evento inviatemi dall’amico Dino Ignani.

 

“Erotomaculae”: reading poetico-musicale di e con Sonia Caporossi e Andrea Moriconi al Pentatonic, Giovedì 15 dicembre 2016 ore 21

CRITICA IMPURA

sonia-caporossi

Associazione Culturale “Villaggio Cultura – Pentatonic”

Viale Oscar Sinigaglia, 18/20 – Roma*

Giovedì 15 dicembre 2016, ore 21

Incontro con l’autore: Sonia Caporossi

Erotomaculae: reading poetico-musicale di e con Sonia Caporossi (letture) e Andrea Moriconi (chitarra)

Letture da: Sonia Caporossi, Erotomaculae (Algra Editore 2016)

 «Queste pagine trasudano un corpo, ne portano l’impronta sindonica, e sono un corpo, e per questo la lettura non è leggera, perché sembra di attraversarlo, questo corpo, nelle sue vicissitudini fisiche, nel suo essere carne+sangue+umori+soffio vitale. Proprio in esergo, infatti, in uno dei testi in corsivi che segnalano nel libro le diverse sezioni, si afferma che “poesia è il vomito di un istante / l’alleggerirsi scabro di succhi gastroenterici / un dito immerso nell’egolatria / della Musa di turno / nei suoi affreschi vaginali”.» (dalla prefazione di Giovanna Frene)

Sonia Caporossi (Tivoli, 1973), docente, musicista, musicologa, scrittrice, poeta, critico letterario, artista digitale, si occupa di…

View original post 251 altre parole