Oltre Ogni Possibile Fine: settimana di studi pasoliniani – intervento video di Sonia Caporossi

CRITICA IMPURA

A cura della REDAZIONE

Nell’ambito della serie di convegni e iniziative collegati all’evento intitolato Oltre Ogni Possibile Fine: settimana di studi pasoliniani che si è svolto a Ortona fra il 16 e il 22 febbraio 2016, si inquadra il video dell’intervento critico di Sonia Caporossi dal titolo Pasolini nell’immaginario letterario: P.P.P. e Jack lo Squartatore, il quale contiene riferimenti e letture dal suo volume di racconti Opus Metachronicum (Corrimano Edizioni 2014) e dal saggio La sperimentazione linguistica e l’ideologia marxista nei romanzi di Pasolini, a sua volta riportato nel volume Pasolini: la diversità consapevole (Marco Saya Edizioni 2015), a cura di Enzo Campi, con contributi critici e scritti dedicati di Sonia Caporossi, Roberto Chiesi, Vladimir D’Amora, Antonella Pierangeli, Marco Adorno Rossi, Enzo Campi.

Il video è stato proiettato durante il convegno ortonese del 18 febbraio 2016.

Il montaggio video è a cura di Pamela Garberini.

Buona visione.

View original post

Annunci

Ortona, 16-22 febbraio: “Oltre ogni possibile fine”, settimana di studi su Pier Paolo Pasolini

Si è appena chiuso il convegno ortonese su Pasolini.
Questo era il programma (da Critica Impura)

CRITICA IMPURA

Alla Sala Eden una Settimana di studi pasoliniani a quarant’anni dalla morte

ORTONA (CH) – L’associazione culturale Gruppo13-Lab ha organizzato un ciclo di conferenze di autori e scrittori del panorama letterario nazionale, per commemorare la figura di Pier Paolo Pasolini scomparso prematuramente 40 anni fa, il “più moderno tra i moderni”, suscettibile per la sua complessità, per il suo eclettismo intellettuale e per la sua vastissima produzione interartistica, di una lettura integrata e multidisciplinare.

La settimana di studi pasoliniani “Oltre ogni possibile fine” si terrà nella Sala Eden ad Ortona dal 16 al 22 febbraio, a partire dalle ore 17.00 e prenderà quindi avvio martedì 16 febbraio con la presentazione dell’ultimo libro di Renzo Paris, intimo amico di “Pasolini, ragazzo a vita”. Con questo libro lo scrittore mantiene fede al desiderio che lo animò da quando entrò in quella “strana famiglia” che includeva anche Pier Paolo Pasolini e che lui considerò…

View original post 950 altre parole

Bologna In Lettere, Venerdì 29 maggio: omaggio a Pier Paolo Pasolini

CRITICA IMPURA

Pier Paolo Pasolini sul set di Salò © Fabian Cevallos/Sygma/Corbis Pier Paolo Pasolini sul set di Salò © Fabian Cevallos/Sygma/Corbis

Di ENZO CAMPI

Bologna In Lettere 2015

Pasolini la Diversità Consapevole

L’omaggio a Pasolini di Bologna In Lettere si è sviluppato nelle prime quattro giornate del Festival con due Concorsi Letterari dedicati, la produzione di un libro con contributi critici e creativi (Marco Saya Edizioni), la realizzazione di un recital (La Macchina miracolante), la proiezione del video della performance “Intellettuale” di Fabio Mauri con Pasolini nelle vesti di attore, un intervento di Stefano Casi,una lezione di Antonella Pierangeli, e si concluderà venerdì 29 Maggio con un focus strutturato a più livelli: la proiezione del documentario “Pier paolo Pasolini” di Carlo Di Carlo (già aiuto regista di Pasolini in Mamma Roma, La ricotta, La Rabbia), la presentazione in anteprima nazionale del saggio di Peter Carravetta “Sulla…

View original post 111 altre parole

“Pasolini, la diversità consapevole”: estratto della prefazione a cura di Enzo Campi

CRITICA IMPURA

Di ENZO CAMPI

Copertina_Pasolini-page-001 (1)

“Concorsi di causa e di colpa (N. d. C.)

Se il pretesto è un «concorso» [1], bisogna prendere la parola [2] e concedersi il lusso non solo di pronunciarla ma, anche e soprattutto, di declinarla. Se concursus indicava una sorta di incontro o un afflusso di gente, una sorta di riempimento di un luogo (reale o simbolico), la presenza in esso, o solo il semplice attraversamento, diviene lo spaziamento del luogo, ovvero e per così dire: la sua messa in arte o, se preferite, il percorso da parte a parte, che consente la creazione di una linea ove esporre ed esporsi. Ecco che, quasi inavvertitamente, abbiamo aggiunto al «concorso» il «percorso». Così facendo abbiamo, in un certo qual modo, compiuto il gesto inaugurale della nostra saga delle declinazioni. Con-corsi di causa (e quindi di effetto) e con-corsi di colpa: prendere la parola per dire la parola che…

View original post 746 altre parole

Bologna in Lettere 2015 – Pasolini la diversità consapevole – Il libro

Bologna in Lettere 2015

Sabato 23 Maggio – Cassero Lgbt Center – Via Don Minzoni 18 – Bologna – ore 18.00

Presentazione in prima nazionale

logo nuovo

Marco Saya Edizioni

AA.VV.

Pasolini

la diversità consapevole

a cura di Enzo Campi

Contributi critici e scritti dedicati di

Sonia Caporossi, Roberto Chiesi, Vladimir D’Amora

Antonella Pierangeli, Marco Adorno Rossi, Enzo Campi

 

 Copertina_Pasolini-page-001 (1)

 

 

Concorsi di causa e di colpa (N. d. C.)

 

Se il pretesto è un «concorso» [1], bisogna prendere la parola [2] e concedersi il lusso non solo di pronunciarla ma, anche e soprattutto, di declinarla. Se concursus indicava una sorta di incontro o un afflusso di gente, una sorta di riempimento di un luogo (reale o simbolico), la presenza in esso, o solo il semplice attraversamento, diviene lo spaziamento del luogo, ovvero e per così dire: la sua messa in arte o, se preferite, il percorso da parte…

View original post 755 altre parole

“Pasolini, la diversità consapevole”, a cura di Enzo Campi (Marco Saya Edizioni)

CRITICA IMPURA

Aa. Vv. Aa. Vv. “Pasolini – La diversità consapevole”, a cura di Enzo Campi, Marco Saya Edizioni 2015

A cura della REDAZIONE

Nell’ambito delle cinque giornate del Festival Bologna In Lettere dedicate a Pasolini per il quarantennale della scomparsa, in collaborazione tra l’editore Marco Saya e Bologna in lettere, è appena uscito Pasolini – La diversità consapevole, collettaneo che raccoglie interventi critici e prose dedicate alla figura di Pier Paolo Pasolini. Il volume, a cura di Enzo Campi, raccoglie contributi di Sonia Caporossi, Roberto ChiesiVladimir D’AmoraAntonella Pierangeli, Marco Adorno Rossi, Enzo Campi.

Il saggio di Sonia Caporossi con cui si apre il volume offre una panoramica sul nesso tra sperimentazione linguistico-dialettale e ideologia marxista nei romanzi di Pier Paolo Pasolini; le notevoli prose d’arte di Vladimir D’Amora ed Enzo Campi ispirate a Pasolini si raccordano all’intervento di Marco Adorno Rossi, a…

View original post 120 altre parole

Concorso Letterario – Sistemi d’Attrazione

logo bil con scritta

Bologna in Lettere 2015

 

Bando pubblico – concorso di scrittura creativa

 

Sistemi d’Attrazione

 

in collaborazione con

logo nuovo

In occasione della terza edizione del Festival Multidisciplinare di Letteratura Contemporanea “Bologna in Lettere”,  che quest’anno sarà dedicato a Pier Paolo Pasolini e che avrà luogo negli ultimi tre weekend del mese di Maggio, il Comitato Promotore è lieto di annunciare l’istituzione di un Concorso Letterario di scrittura creativa denominato Sistemi d’Attrazione.

Il Concorso non prevede distinzioni tra generi letterari, per cui sarà possibile inviare elaborati in forma poetica o prosodica o saggistica.

Il Concorso è diviso in due sezioni.

Sezione APier Paolo Pasolini: la diversità consapevole

Sezione BTema libero

Per entrambe le sezioni saranno accettati elaborati con un limite massimo indicativo di 60 versi per la poesia, 4000/5000 battute per la prosa, 6000/7000 battute per la saggistica.

Per quanto riguarda la Sezione A, l’uomo, il…

View original post 303 altre parole