Moonstone 2020: gli album di musica alternativa che hanno fatto la storia

CRITICA IMPURA

 

Di SONIA CAPOROSSI

Dopo la pausa natalizia, da lunedì 13 Gennaio e per tutti i lunedì a seguire, dalle ore 21 alle ore 23 sull’italo-irlandese NorthStar WebRadio torna Moonstone: suoni e rumori del vecchio e del nuovo millennio, la storica trasmissione di musica alternativa che entra ormai nel suo undicesimo anno di programmazione.

Come gli ascoltatori, gli affezionati e gli appassionati sanno ormai bene, Moonstone propone due ore piene di accurate selezioni di musica alternativa italiana e straniera: indie, psychedelia, stoner, desert, hard rock, nu metal, new wave, dark, electrogothic, gothic rock, doom, experimental, art rock, electrovintage, electroclash, electronic body music, aggrotech, technovintage, dreampop, shoegaze, grunge, ska, neofolk, batcave, garage, punk, post punk, crossover, progressive, symphonic, math rock, post rock, medieval, new romantic, no wave, noise, darkwave, industrial, death rock, glam, neue deutsche welle, kosmische musik, krautrock e chi più ne ha più ne metta.

Anche quest’anno, la…

View original post 56 altre parole

Moonstone: suoni e rumori del vecchio e del nuovo millennio. Ogni lunedì su NorthStar WebRadio

Da lunedì 30 ottobre e per tutti i lunedì a seguire, dalle ore 21 alle ore 23 su NorthStar WebRadio che trasmette dalla verde e ridente Irlanda, va in onda Moonstone: suoni e rumori del vecchio e del nuovo millennio, la storica trasmissione di musica alternativa che entra ormai nel suo settimo anno di programmazione. Come gli ascoltatori, gli affezionati e gli appassionati sanno ormai bene, Moonstone propone due ore piene di accurate selezioni di musica alternativa italiana e straniera: indie, psychedelia, stoner, desert, hard rock, nu metal, new wave, dark, electrogothic, gothic rock, doom, experimental, art rock, electrovintage, electroclash, electronic body music, aggrotech, technovintage, dreampop, shoegaze, grunge, ska, neofolk, batcave, garage, punk, post punk, crossover, progressive, symphonic, math rock, post rock, medieval, new romantic, no wave, noise, darkwave, industrial, death rock, glam, neue deutsche welle, kosmische musik, krautrock e chi più ne ha più ne metta, e inoltre la consueta rubrica di letture poetiche di autori ultracontemporanei e non, accuratamente selezionati per offrire sensazioni non edonistiche.

Un programma a cura di Sonia Caporossi.

Seguiteci. Buon ascolto Moonstoniani!

Per ascoltare NorthStar WebRadio clicca qui.

Void Generator, “Prodromi” (Phonosphera Records 2017): quando l’heavy psych raggiunge il Cosmo

Prodromi è il nuovo album dei VOID GENERATOR in uscita per la Phonosphera Records: jam session psichedeliche, space rock, kosmische musik e deviazioni krautrock senza limiti di cronotopo.

Partorito da qualche zona mefistofelica delle onde cerebrali dei quattro membri della band connessi con lo Spazio Profondo e interamente registrato in presa diretta con un microfono Zoom.

Esattamente ciò che accade quando l’heavy psych raggiunge il Cosmo.

Line Up:
Gianmarco Void Generator Iantaffi: chitarre elettriche.
Sonia Caporossi: chitarre elettriche.
Enrico Cosimi: synth e rumori.
Marco Cenci: batteria.
Preascolto qui: https://phonosphera.bandcamp.com/album/void-generator-prodromi

CRITICA IMPURA

A cura della REDAZIONE

Prodromi è il nuovo album dei VOID GENERATOR in uscita per la Phonosphera Records: jam session psichedeliche, space rock, kosmische musik e deviazioni krautrock senza limiti di cronotopo.

Partorito da qualche zona mefistofelica delle onde cerebrali dei quattro membri della band connessi con lo Spazio Profondo e interamente registrato in presa diretta con un microfono Zoom.

Esattamente ciò che accade quando l’heavy psych raggiunge il Cosmo.

Line Up:
Gianmarco Void Generator Iantaffi: chitarre elettriche.
Sonia Caporossi: chitarre elettriche.
Enrico Cosimi: synth e rumori.
Marco Cenci: batteria.

Preascolto qui: https://phonosphera.bandcamp.com/album/void-generator-prodromi

View original post

Void Generator intervistati venerdì 04/12/2015 dalle ore 22.00 su Radio Centro Musica

WHITE HILLS (USA) + VOID GENERATOR @ Sinister Noise Rock Club (16-05-2015)

CRITICA IMPURA

White Hills

WHITE HILLS (USA)

Sito ufficiale: whitehillsmusic.tumblr.com

La rock band newyorkese conferma un nuovo concerto in Italia: sabato 16 maggio i White Hills torneranno sul palco del Sinister Noise di Roma.

Il pubblico italiano avrà quindi occasione di assistere ad un live set dall’atmosfera travolgente, originale e drammatica, definizione che ben rappresenta la musica dei White Hills, frutto dell’incontro tra sonorità stoner e psichedelica vorticosa, generata da strumenti convenzionali e campionatori elettronici. In una parola ‘spacerock’, come alla band piace definirla.

Dave W. e Ego Sensation, insieme cuore pulsante dei White Hills, si sono guadagnati una buona fama grazie alla loro corposa produzione discografica e al fatto di aver condiviso il palco con band come Mono, The Flaming Lips, Sleepy Sun, Cloudland Canyon, Mudhoney, Pontiak, The Cult e molte altre. Compaiono anche nel film di Jim Jarmusch ‘Only Lovers Left Alive’ mentre suonano Under Skin Or By Name contenuto nell’album ‘Glitter…

View original post 502 altre parole

Fantasma Inferno e il Generatore del Vuoto. Una conversazione musicale impura tra Gianmarco Iantaffi, Cristiano Lodi e Sonia Caporossi.

CRITICA IMPURA

Void Generator Void Generator

DiSONIA CAPOROSSI

 

I Void Generator, senza falsa modestia, sono una band di punta della psichedelia, dello space e dell’art – rock italiano, viva ed attiva fin dal 1996, pur con svariati cambi di formazione, e certamente più apprezzata all’estero di quanto sia nella madrepatria. Chi scrive ne è membro fondatore e bassista. E’ uscito nel maggio del 2010 il nostro ultimo lavoro, l’incensato Phantom Hell and Soar Angelic, 70 minuti di psichedelia progressive strutturato attraverso quattro lunghe suite che si avvalgono di una notevole cura in fase di studio e di una concezione sperimentale ed avanguardistica del suono. Il disco è stato recensito e richiesto su scala mondiale, anche grazie alla distribuzione affidata alle cure di Phonosphera, l’etichetta indipendente da noi fondata all’uopo, che oggi si occupa anche di promuovere e distribuire numerosi gruppi ruotanti attorno alla nostra concezione musicale. A breve uscirà un ep strumentale…

View original post 2.328 altre parole

Moonstone, diciassettesima puntata seconda serie, 12/05/2014: the playlist

Federico Fiumani
Federico Fiumani

Osom – Osom

Ten Minutes To Now – Rust

Alan Parsons – Mammagamma

Diaframma – Siberia

Levinhurst – Sadman

Corso D’Opera – Terraferma

Ten Minutes To Now – Unsafe & Relaxed

Clawfinger – Vienna (Ultravox Cover)

Quiet In The Cave – Phase

Blur – Repetition

Duran Duran – The seventh Stranger

Spandau Ballet – To cut a long story short

Massimo Volume – Il primo Dio

Trashmonkeys – Attitudes in stereo

Radiohead – Paranoid Android

Negative – Lost soul

Devo – (I can’t get no) Satisfaction

Duran Duran – Fame (Bowie Cover)

Joy Division – Sister Ray (Velvet Underground Cover)

Asteroid – Little fly

Queen & David Bowie – Heroes

Galacktica – Homo Nihilus

Pet Shop Boys – Love comes quickly

Pillow – Jack in the fourth

Premiata Forneria Marconi – Impressioni di Settembre

RotoR – Neoplan

Soundgarden – New Damage

Talking Heads – Mind

Alan Parsons Project – The Raven

Thomas Dolby – She blinded me with science

Truckfighters – Nitro

Venus – White star line

Win Mertens – Struggle for pleasure

Alan Sorrenti – Vorrei incontrarti

Wellen – Waiting

Void Generator – Stretched sunlight

Moonstone: suoni e rumori del vecchio e del nuovo millennio, ogni lunedì dalle 21 a mezzanotte suhttp://www.radiocentromusica.it

In FM su:

ITALIA 93.700 – 107.200 – 87.500 – 96.50 – 87.750
EUROPA 97.100
STATI UNITI 97.100
AMERICA LATINA 97.100

Per contatti: moonstone@radiocentromusica.it

Sonia Caporossi