Oltre Ogni Possibile Fine: settimana di studi pasoliniani – intervento video di Sonia Caporossi

CRITICA IMPURA

A cura della REDAZIONE

Nell’ambito della serie di convegni e iniziative collegati all’evento intitolato Oltre Ogni Possibile Fine: settimana di studi pasoliniani che si è svolto a Ortona fra il 16 e il 22 febbraio 2016, si inquadra il video dell’intervento critico di Sonia Caporossi dal titolo Pasolini nell’immaginario letterario: P.P.P. e Jack lo Squartatore, il quale contiene riferimenti e letture dal suo volume di racconti Opus Metachronicum (Corrimano Edizioni 2014) e dal saggio La sperimentazione linguistica e l’ideologia marxista nei romanzi di Pasolini, a sua volta riportato nel volume Pasolini: la diversità consapevole (Marco Saya Edizioni 2015), a cura di Enzo Campi, con contributi critici e scritti dedicati di Sonia Caporossi, Roberto Chiesi, Vladimir D’Amora, Antonella Pierangeli, Marco Adorno Rossi, Enzo Campi.

Il video è stato proiettato durante il convegno ortonese del 18 febbraio 2016.

Il montaggio video è a cura di Pamela Garberini.

Buona visione.

View original post

“La critica carneadica e l’inventio poietica: Il realismo è l’impossibile di Walter Siti”, una critica (negativa) di Sonia Caporossi

Il presente testo è stato pubblicato su ISSAA, Studi di italianistica nell’Africa Australe, vol. 27 n. 1 (2014), rivista afferente al dipartimento di italianistica dell’Università di Cape Town (Sudafrica), a cura di Giona Tuccini. Il volume è consultabile elettronicamente previa registrazione.

CRITICA IMPURA

Di SONIA CAPOROSSI *

 

Da parecchio tempo, ormai, la critica letteraria sembra viaggiare su binari carneadici, può dire tutto di tutto e niente di niente nel giro di boa di una proposta ermeneutica, nell’arco esplicativo di un libro di critica. Basta usare la formula “x è y” e il critico può generare costruttivisticamente qualsiasi teoria, qualsiasi interpretazione, modificando ad hoc l’impostazione concettuale ed il punto di vista, così da formulare (e formularizzare) fatti nuovi da interpretazioni nuove. Praticamente un’antilogia continua. Così, coperta accuratamente dal velo di Maya dell’affabulazione, la teoria che spesso il critico propone non è nuova né originale (e che cosa potrebbe esserlo, oggi?), ma neanche pregna e centrata; eppure tale pretende di essere, se avvalorata da caterve indistinte di exempla letterari, affastellati gli uni sugli altri come sulla pira purgatoriale di una Didone innamorata del Verbo, in funzione esclusiva di un atto di personalismo: l’autogiustificazione della…

View original post 1.146 altre parole

Ortona, 16-22 febbraio: “Oltre ogni possibile fine”, settimana di studi su Pier Paolo Pasolini

Si è appena chiuso il convegno ortonese su Pasolini.
Questo era il programma (da Critica Impura)

CRITICA IMPURA

Alla Sala Eden una Settimana di studi pasoliniani a quarant’anni dalla morte

ORTONA (CH) – L’associazione culturale Gruppo13-Lab ha organizzato un ciclo di conferenze di autori e scrittori del panorama letterario nazionale, per commemorare la figura di Pier Paolo Pasolini scomparso prematuramente 40 anni fa, il “più moderno tra i moderni”, suscettibile per la sua complessità, per il suo eclettismo intellettuale e per la sua vastissima produzione interartistica, di una lettura integrata e multidisciplinare.

La settimana di studi pasoliniani “Oltre ogni possibile fine” si terrà nella Sala Eden ad Ortona dal 16 al 22 febbraio, a partire dalle ore 17.00 e prenderà quindi avvio martedì 16 febbraio con la presentazione dell’ultimo libro di Renzo Paris, intimo amico di “Pasolini, ragazzo a vita”. Con questo libro lo scrittore mantiene fede al desiderio che lo animò da quando entrò in quella “strana famiglia” che includeva anche Pier Paolo Pasolini e che lui considerò…

View original post 950 altre parole

VAN GOGH

VERDE RIVISTA

p.1 VERDE 7Sonia Caporossi (Tivoli, 1973), docente, musicista, musicologa, scrittrice, poetessa, critico letterario; si occupa inoltre attivamente di estetica filosofica e filosofia del linguaggio.
Suona il basso nei Void Generator, con i quali ha all’attivo gli album Phantom Hell And Soar Angelic (Phonosphera 2010), Collision EP (Phonosphera 2011) e Supersound (Phonospera 2014). Ha diretto il sito Terra Di Poiesis, la cui esperienza è ormai chiusa. Ha pubblicato saggi di krautrock e kosmische musik per la rivista Musikbox, poesie sparse, racconti, saggi di critica letteraria, filosofica e storiografica in varie riviste. Dirige il blog Critica Impura, fondato con Antonella Pierangeli. Nel 2013 ha pubblicato a quattro mani con Antonella Pierangeli l’ebook Un anno di Critica Impura (Web – Press Edizioni, gennaio 2013), che raccoglie una silloge riveduta e corretta degli articoli e dei saggi usciti durante il primo anno di vita del blog. Nel 2014 ha curato, insieme a…

View original post 1.189 altre parole

“L’Ora Migliore” di Simone Ghelli e la dimensione umbratile della follia. Una recensione impura.

Recensione alla raccolta di racconti di Simone Ghelli “L’Ora Migliore”, Edizioni Il Foglio, 2011, precedentemente pubblicata su Critica Impura a Settembre 2011.
Buona lettura.

CRITICA IMPURA

Simone Ghelli, L'Ora Migliore, Edizioni Il Foglio, 2011 Simone Ghelli, L’Ora Migliore, Edizioni Il Foglio, 2011

diSONIA CAPOROSSI

Simone Ghelli: classe 1975, livornese di Cecina, barbetta biondiccia, ciuffetto diradato, leggermente butterato, più giovane di me di due anni; brava persona, di quelle che ci ragiona su e non si incazza se non sei d’accordo; critico cinematografico capace ed appassionato (sono riuscita ad avere per breve tempo fra le mani il suo bel saggio su “L’Atalante” di Jean Vigo) ma qui, decisamente, archetipicamente scrittore. Così come si dipana attraverso i microracconti di questa raccolta edita a maggio di quest’anno per Il Foglio, quella di Ghelli è una scrittura densa, rappresa in strati incrostati di vita vissuta ed esistenza, dalla sostanzialità “microcefalica”: puntigliosa, precisa, ricondotta com’è nei confini che le stanno un po’ stretti della raccolta breve (ottanta sole pagine per undici racconti che variano tra un massimo di otto ad un minimo di tre pagine), non vi è…

View original post 1.661 altre parole

Reading in Musica: OPUS METACHRONICUM, Sabato 13 Settembre ore 18:30

OPUS_METACHRONICUM

Per partecipare è necessaria la prenotazione, fallo subito Online cliccando qui, oppure tefona in segretria allo 049- 2104096 cel. 348-3502269.

Se desideri avere altre informazioni sull’evento clicca qui

View original post

INCONTRI CON L’AUTORE: Sonia Caporossi

immagine_eventoSonia Caporossi, che Fantalica ospiterà sabato 13 settembre 2014 alle ore 18.30 per “Incontri con l’autore”, è quella che potremmo definire un’artista totale. Musicista (è la bassista dei Void Generator, gruppo di rock psichedelico che ha all’attivo tre dischi per la Phonosphera Records e un quarto in cantiere), narratrice e poetessa, si rifà a una visione dell’arte profondamente sociale, come comunicazione ed estroflessione, “messaggio che racchiude in sé l’esemplarità catartica di tutta una vita”. I suoi numi sono Gadda, Manganelli, Morselli, Campana, Zanzotto; i suoi campi d’interesse: la critica letteraria, l’estetica filosofica e la filosofia del linguaggio. Insieme ad Antonella Pierangeli, cura il blog Critica Impura. Ha pubblicato numerosi articoli cartacei e online e, per la Corrimano Edizioni di Palermo, neonata casa editrice aperta alle scritture sperimentali e innovative, l’antologia di racconti Opus Metachronicum. A Fantalica presenterà proprio quest’ultimo lavoro, nella forma del reading musicale (insieme ad Antonella Pierangeli…

View original post 332 altre parole